Revolution(s) – spettacolo finale

Presentazione del laboratorio teatrale diretto da Nathalie Garraud
nell’ambito del progetto europeo Città in scena / Cities on stage
con la collaborazione artistica di Fiora Biasi e Olivier Saccomano
scenografie e immagini Jeff Garraud e Camille Béquié
scrittura e interpretazione Gianluca Ariemma, Viola Forestiero, Christian Giroso, Giulio Gisondi, Sara Missaglia, Laura Ottieri, Fulvio Sacco
frammenti da Jean-Luc Godard, Pier Paolo Pasolini, Giorgio Gaber, Alain Badiou, Marguerite Duras, Albert Camus, Louise Michel, Gustave Courbet, Enrico Caruso

18 marzo 2012 ore 15.00
Parigi, Odéon – Théâtre de l’Europe, Ateliers Berthiers

Ingresso libero.
Prenotazioni al numero 01 44 85 40 33
o all’indirizzo workshop@theatre-odeon.fr.

22 marzo 2012 ore 21.00
Napoli, Teatro San Ferdinando

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Guarda il video su Youtube

Sette giovani attori napoletani, selezionati dalla regista Nathalie Garraud lo scorso mese di ottobre, durante tre giorni di laboratorio al Teatro Mercadante, hanno avuto l’opportunità di risiedere un mese a Parigi per partecipare a un workshop, con la stessa Garraud all’Odéon, sul tema della Rivoluzione, a partire dai movimenti insurrezionali che hanno avuto come loro scena principale proprio la capitale francese.
L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto europeo denominato Città in scena / Cities on stage che vede coinvolti il Teatro Stabile di Napoli, il Teatro Nazionale della Comunità Francese del Belgio (Bruxelles), l’Odéon-Teatro d’Europa (Parigi), il Teatro Nazionale Radu Stanca (Sibiu, Romania), il Teatro de La Abadia (Madrid), il Folkteatern (Goteborg, Svezia).
Città in scena / Cities on stage si propone di indagare l’identità europea contemporanea; di incrementare lo scambio di saperi e di pratiche tra i partner dell’iniziativa, moltiplicando e approfondendo gli scambi di esperienze e di talenti in tutti i settori delle arti sceniche, da quelli artistici e tecnici a quelli organizzativi;  di promuovere coproduzioni di opere teatrali originali; di sviluppare nel pubblico – con maggiore attenzione nei confronti degli spettatori giovani – uno spirito di apertura e curiosità verso le diverse realtà e sensibilità che compongono il panorama culturale europeo; di approfondire la conoscenza che i cittadini europei hanno dei loro vicini, sensibilizzandoli alle nuove sfide che si impongono alla loro comunità; di supportare i valori di rispetto, solidarietà e cooperazione; di promuovere l’alterità e la diversità come valore costitutivo del carattere europeo.

 

Laboratorio teatrale diretto da Nathalie Garraud – Bando

Laboratorio teatrale diretto da Nathalie Garraud – Presentazione