La stagione 2022-23, infine, segna l’avvio di VERSO SUD, un percorso di incontro tra Napoli, una delle porte del sud del mondo, e le comunità migranti presenti sul territorio per cambiare, nel segno del teatro, la narrazione d’un fenomeno epocale come quello delle migrazioni. Alessandra Cutolo, curatrice del progetto, traccerà un percorso nelle poco note letterature del Maghreb e dell’Africa subsahariana che costituiscono un potenziale del tutto inesplorato da mettere in scena. La valorizzazione di alcuni testi letterari provenienti dalla Nigeria, dall’Etiopia e dal Sudan in particolare, permetterà di creare una nuova generazione di attori, danzatori e danzatrici, attrici, per aprire il teatro a nuove fasce di pubblico. Come già avviene in altre zone d’Europa, il dialogo interculturale troverà nel teatro il luogo privilegiato in cui esprimersi grazie alle voci di autrici e autori come Chimamanda Ngozi AdichieTayeb Salhi, o Maaza Menghiste che portano in scena i drammi e i conflitti profondi che caratterizzano il nostro presente.